CORSI DI GUIDA SICURA E SPORTIVA AUTO E MOTO
GUIDA IN PISTA SU FORMULA F4
RALLY CIRCUIT - CIRCUITO DI RIJEKA 17-18 NOVEMBRE 2023
Endurance

Ferrari espugna Le Mans, dopo 58 anni la Rossa trionfa alla 24 Ore con un equipaggio stellare

c9f2b0876173a40b688a69e71a0454ede9977525

Ferrari espugna Le Mans, dopo 58 anni la Rossa trionfa alla 24 Ore con un equipaggio stellare

Ce l'ha fatta. La Rossa torna a vincere all'assoluta di Le Mans dopo 58 anni di assenza, e lo fa in grande stile alla corsa del Centenario. Un equipaggio stellare che ha condotto il prototipo LMH di Maranello a una vittoria storica per l'automobilismo italiano. Un trionfo conquistato con unghie e denti contro una concorrenza agguerrita e nelle brutali condizioni di 24 ore di gara, il test definitivo per uomini e vetture.

Una maledizione spezzata

Era il 1965 quando l'ultima Ferrari vinceva la classifica generale di Le Mans. La Rossa dell'epoca si chiamava 250 LM (ne abbiamo parlato in questo articolo: https://www.esperienzeinpista.it/leggende-a-4-ruote-la-ferrari-250-lm/), un progetto originariamente concepito come prototipo ma relegato alle GT per un cavillo normativo. L'improbabile vittoria dell'equipaggio Rindt-Gregory (più il famoso "pilota fantasma" Ed Hughus) venne a salvare Maranello da una sconfitta certa dopo che le P2 ufficiali erano dovute soccombere. L'ennesima umiliazione anche per Ford, che avrebbe dovuto attendere ancora un anno prima della storia tripletta del 1966 con le GT40.

Ora la Ferrari ha spezzato una maledizione dopo un'attesa di quasi 6 decenni, e dopo 50 anni dall'ultima apparizione di un entry ufficiale di Maranello.

La stupenda 499 P, la numero #50 di Fuoco-Molina-Nielsen che ha conquistato il 5° posto assoluto

Un progetto totalmente nuovo

La nostra eroina si chiama 499 P, un progetto partito da un foglio bianco presentato alle Finali Mondiali di Imola solo lo scorso ottobre. Un prototipo dalla bellezza mozzafiato, la discendente di una dinastia i cui stilemi vengono richiamati nell'atletica forma di questo bolide, che matura definitivamente dopo i già ottimi risultati nelle prove del WEC 2023 trascorse. La "nipotina" della 250 LM ha dalla sua parte una tecnologia all'avanguardia come mai prima d'ora, e rappresenta il culmine del Made in Italy. E parlano italiano due dei cavalieri che hanno portato questo Cavallino Rampante #51 alla vittoria: Alessandro Pier Guidi e Antonio Giovinazzi, assieme a James Calado (campione 2022 in GTE con Pier Guidi). La seconda 499 P schierata da AF Corse, la #50 di Fuoco-Molina-Nielsen, conquista un 5° posto assoluto che sarebbe potuto facilmente essere doppietta se non per un sasso improvvido che ha danneggiato durante la notte il raffreddamento di uno dei motori elettrici.

Le due 499 P in formazione dopo lo storico traguardo

Resoconto di gara

Dopo una lotta epica, la Toyota #8 di Buemi-Hartley-Hirakawa si deve arrendere alla 499 P anche a causa di un errore a poche ore dal termine del pilota nipponico. Completa il podio assoluto la Cadillac #2 di Bamber-Lynn-Westbrook. Tra i prototipi LMP2 il podio vede al vertice Inter Europol Competition, seguito da WRT con in forza Robert Kubica e Duqueine Team al 3° posto. Podio variegato nelle GTE con un trio Corvette-Aston Martin-Porsche, seguito di poco da un'altra Porsche, quella #85 delle Iron Dames, che raggiungono un importante risultato alla prima Le Mans dopo il passaggio alla casa di Stoccarda.

La 24 Ore di Le Mans è come si sa una gara brutale. Ne sono conferma i tanti ritiri (eminente più di tutti la Toyota #7 di Kobayashi-Conway-Lopez, una delle più agguerrite rivali per le 499 P). Risalta anche il ritiro di Prema Racing LMP2 #63 con l'equipaggio Pin-Kvyat-Bortolotti protagonista di una collisione durante la notte. Altre 6 le LMP2 ritirate, e 12 le vetture GT che non hanno portato a termine le 24 ore di gara (tra cui entrambe le 488 di AF Corse).

Prospettive future?

La Ferrari issa il trofeo del Centenario di Le Mans, nelle parole del Presidente John Elkann un "giorno indimenticabile" per Maranello. Il risultato deve far riflettere la Rossa, in primis il reparto Formula 1 che può raccogliere ispirazione da questo traguardo. La vittoria è possibile quando un progetto rivoluzionario viene consegnato nelle mani migliori, gestito con professionalità, audacia e quel pizzico di ostinazione che rende gli italiani così unici anche di fronte alle avversità.

E voi? Volete provare l'emozione di intraprendere una carriera nel mondo delle gare di durata? Esperienze in Pista vi offre sessioni personalizzate con modernissime vetture LMS da endurance, trovate maggiori informazioni in questa sezione: https://www.esperienzeinpista.it/categoria-prodotto/diventa-pilota/

Select the fields to be shown. Others will be hidden. Drag and drop to rearrange the order.
  • Immagine
  • Prezzo
  • Aggiungi al carrello
  • Attributi
Click outside to hide the compare bar
Comparatore
Comparatore ×
Let's Compare! Continue shopping